Martedì 14 Settembre : Santa Teresa Benedetta della Croce [Edith Stein]

Scritto il 16/09/2021
da

(...) Fattosi uomo per amore degli uomini, fece dono della pienezza della sua vita umana alle anime che si è scelto. Lui che ha formato ogni cuore umano volle un giorno manifestare il senso segreto dell’essere di ciascuno con un nome nuovo che capisce solo chi lo riceve (Ap 2,17). Si è unito ad ognuno degli eletti in modo misterioso ed unico. Attingendo alla pienezza della sua vita umana, ci fece dono della croce. Cos’è la croce? Il segno del più grande obbrobrio. Chi ha contatto con essa è cacciato dalla comunità umana. Coloro che una volta lo acclamarono Gli voltano le spalle con  terrore e non Lo riconoscono più. E’ consegnato senza difesa ai nemici. Sulla terra non gli resta nient’altro che il dolore, il tormento e la morte. Cos’è la croce? Il segno che indica il cielo. Molto al di sopra della polvere e della nebbia di quaggiù si leva verso l'alto fin nella pura luce. Lascia dunque quanto gli uomini possono prendere, apri le mani, abbraccia la croce: ti porterà fin nella luce eterna. Alza gli occhi alla croce: vedi che stende i suoi legni come un uomo apre le braccia per accogliere il mondo intero. Venite tutti, sulla croce con Lui, voi che penate sotto il peso del carico (Mt 11,28) ed anche voi col vostro grido. E’ l’immagine di Dio che, crocifisso, diventa livido. Si eleva da terra fino al cielo, come Colui che è salito al cielo e vorrebbe portarci tutti con Lui. Avvinghiati alla croce, e lo possiederai, Lui, la Via, la Verità, la Vita (Gv 14,6). Se porti la croce, lei ti porterà, sarà la tua beatitudine.